Menu
Scuola Online
Concorsi 15/06/2021

CONTEST DI ARTE: VINCITORI E FUTURE OPPORTUNITA’ CON ACCADEMIA CARRARA, SOTHEBY’S E COMUNE DI BERGAMO

In occasione dei saluti di fine anno, si sono svelati i “capolavori” tra i partecipanti ai contest artistici di questi due anni straordinari.
Uno dei motivi più forti che conducono gli uomini all’arte e alla scienza è la fuga dalla vita quotidiana con la sua dolorosa crudezza e la tetra mancanza di speranza, dalla schiavitù del propri desideri sempre mutevoli.”
(Albert Einstein)

In questi due anni scolastici straordinari, caratterizzati dalla ben nota pandemia, i ragazzi del Sant’Alex, ancora una volta, hanno dimostrato che esistono sempre soluzioni valide per affrontare anche le sfide più dure.
L’ARTE è una di queste.

Sfida nella sfida, abbiamo deciso di coinvolgere gli studenti di Licei e Collegio in un vero e proprio Contest (anzi, due!), dove individualmente e in gruppo, sono riusciti a dare prova della loro capacità di immaginare il mondo che viviamo, nella speranza che si ritorni presto ad una normalità, perché no, anche migliore di quella pre-Covid.

La prima mission del Contest 2019/2020, intitolato Si…ripARTe dall’ARTE,  è stata quella di riscoprire i capolavori della storia dell’arte e restituirne una versione originale attraverso la quale si potesse leggere la contemporaneità, ma con occhi speranzosi e desiderosi di vita.
Hopper, Mondrian, Bansky, Michelangelo e tanti altri mostri sacri dell’Arte sono stati “coinvolti” nei lampi di genio e creatività dei nostri novelli artisti. I particolari, per l’anno scolastico 2019/2019, si sono distinti i lavori di Greta Simat (ex 1^Quadriennale), Davide Melocchi (ex 2^Giuridico Economico) e Ginevra Forcella (ex 2^Scientifico Internazionale), Bianca Reina (ex 3^Classico) e Martina Bassetti (ex 4^Classico).

Quest’anno, invece, con Si RipARTe dall’Arte 2.0, abbiamo scelto di mettere al centro Bergamo, la nostra città, così tremendamente colpita dal dolore. Come agire concretamente? I progetti di rinascita e valorizzazione che le diverse classi hanno proposto, sono state risposte stimolanti e senz’altro la loro ideazione è stata affrontata con impegno e serietà. Lo spiega bene Marco Serra, studente della 4^ Scientifico internazionale: “Tutto ebbe inizio quasi 8 mesi fa e ci ha accompagnato fino alla fine dell’anno scolastico. Questa iniziativa ci ha permesso di sviluppare nuove conoscenze sul nostro territorio e di sognare un bellissimo weekend ideale per tutte le famiglie. È stato molto impegnativo incastrare i nostri impegni scolastici con questo progetto che ha richiesto molte ore di lavoro, ma alla fine ne siamo usciti con nuove competenze e conoscenze di marketing e di management che ci torneranno utili anche in futuro. Grazie mille a tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di tutto questo”.

Il grande lavoro ha dato però ottimi risultati, potenzialmente realizzabili in futuro. Alcuni alunni particolarmente intraprendenti hanno infatti pensato bene di contattare direttamente l’Accademia Carrara, la celeberrima casa d’aste di Sotheby’s e il Comune di Bergamo! I colloqui con queste importanti Istituzioni sono tuttora in corso de chissà che qualcuno di questi progetti non riesca a realizzarsi…

E’ stato arduo scegliere chi premiare (un gruppo per ogni anno liceale), ma alla fine i vincitori sono stati:
1^Scientifico Internazionale – Fabio Lumina, Anna Morlotti, Mariafiore Tiraboschi, Sofia Tiralongo, Giosuè Rubino.
2^Scientifico e Classico Internazionale B – Domitilla Alessio, Enzo Gomes Bergamasco, Domenico Manzerra, Pietro Mossali, Elisa Ridolfi.
3^ Scienze Umane – Lucia Maddalena Boccasavia, Anna Gastoldi, Sara Kessair, Sandra Russo, Giulia Zenoni.
4^Scientifico Internazionale B – Lucia Ceribelli, Susanna Dodds, Dora Scarpelli, Marco Serra, Heleni Tsoutsas.
5^Linguistico Moderno – Martina Agnelli, Noemi Campanella, Alessandro Riva, Mika Rosa.

Tutti accomunati da un grande impegno, in qualche caso questi ragazzi sono emersi per un eccezionale spirito di iniziativa e notevoli competenze digitali, senza dimenticare le ottime abilità linguistiche (alcuni lavori sono stati presentati in inglese) e lo spiccato senso estetico.

La nota comune e più confortante è stata comunque l’entusiasmo e l’impegno che sono emersi in ogni lavoro in concorso, al di là di quelli che alla fine sono risultati i vincitori.
Un grazie doveroso ed altrettanto entusiasta dalle vostre Prof. di arte, ragazzi!
Siete stati degli artisti di ottimismo e fiducia e ci avete ricordato che la Bellezza può veramente salvare il mondo!

Fondazione Opera Sant'Alessandro

Otto istituti scolastici e 170 anni di storia offrono un percorso educativo da 0 a 19 anni con una didattica all’avanguardia e di respiro internazionale